Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Mostre ed eventi

Versione stampabileVersione stampabile

Mostra: dal 07/06/2018 al 30/06/2018 I migranti dal vero

Di Giulio Mandara

“Exodos – Exit” racconta “rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione”. Un'occasione per riflettere oltre i clamori della cronaca di queste settimane. Con le foto anche del mostro Max Ferrero e con un importante riconoscimento dalla Presidenza della Repubblica

TANTI SPUNTI DI INTERESSE - La mostra “Exodos - Exit” è già stata segnalata su Fotozona dallo stesso Maestro Ironwas, anche perché molte delle foto che la compongono sono sue.


Max Ferrero, Dopo la scuola d'italiano Mamoudou legge le mail coricato nel suo letto presso la "Casa della Legalità" a Chivasso gestita dalla Cooperativa Mary Poppins.

 

GRANDE ATTUALITÀ - Ma qui merita ricordarla un'altra volta, per varie ragioni, oltre quella di avere Max Ferrero tra gli autori in esposizione. Per il valore delle immagini, che raccontano il fenomeno, e spesso il dramma, sempre più attuale, delle migrazioni di popoli. Per l'attualità del tema. E per il fatto che, proprio grazie alla potenza delle immagini che parlano a tutti di un dramma attuale, la mostra ha ricevuto un importante riconoscimento: la medaglia d'oro dal Presidente della Repubblica.


Mauro Donato - Walkabout 01

 

LA MEDAGLIA PRESIDENZIALE - “La medaglia presidenziale” - si legge nella motivazione - “è un riconoscimento che viene attribuito dal Presidente della Repubblica a iniziative ritenute di particolare interesse culturale, scientifico, artistico, sportivo o sociale. Essa rientra nell'elenco delle "adesioni presidenziali", espressione dell’ideale partecipazione del Presidente della Repubblica a iniziative ritenute particolarmente meritevoli”.

 

UN ALTRO PUNTO DI VISTA - A far la differenza e suggerire lo spirito della mostra, ci pare, è il suo sottotitolo: “rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione”.
Qui non si fa politica in senso stretto naturalmente, ma non possiamo non rilevare il contrasto tra le scelte del governo appena insediato in tema di migranti e il senso di un riconoscimento istituzionale di questo livello a una mostra fotografica che sensibilizza all'accoglienza.



Giulio Lapone, Moussa - Inserimenti lavorativi migranti

 

DOCUMENTARE I FATTI - Venendo alle immagini esposte, davvero qui non sembra retorica la frase “un'immagine vale più di tante parole”. L'intenzione, ci pare, non  è quella di impietosire lo spettatore, ma di cogliere la realtà del quotidiano di chi è (spesso indirettamente) costretto ad abbandonare la propria terra in cerca di un luogo più accogliente e sicuro in cui vivere.


Stefano Stranges, Tunisia - L'autunno della rivoluzione

 

IL VALORE DI ESSERE ALL'APERTO - Suggestiva per una mostra che ha per tema la mancanza di una dimora fissa la location all'aperto, quasi che anche per vedere la mostra si debba accettare un po' di precarietà, il non avere un riparo dal clima avverso (freddo o caldo), non avere un tetto sopra la testa. Immedesimandosi con i protagonisti delle immagini, che sono appunto persone con le loro storie, e non numeri per burocrati.


Paolo Siccardi, Claviere - Nuove rotte dei migranti che dall'Italia vogliono passare il confine con la Francia

Informazioni
Exodos – Exit  - Rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione

Mostra footgrafica collettiva
Città dell'Altra Economia -  Largo Dino Frisullo, Roma
dal 7 al 30 giugno 2018 – Ingresso libero
06 69200114 interno 236 - http://www.facebook.com/events/1825876054385207/

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Commenti

Per tutti quelli che possono

Per tutti quelli che possono andate a vederla sarà una forma di resistenza verso la politica del nuovo governo nei confronti di migranti e richiedenti asilo!

Ritratto di ironwas
di ironwas [maestro]

Iscritto dal 17 novembre 2009

Ho scritto che non si fa

Ho scritto che non si fa politica, ma ogni scelta è politica, anche quando non è nella cabina elettorale!

Ritratto di Giulio Mandara
di Giulio Mandara

Iscritto dal 01 febbraio 2010

Siamo arrivati ad un punto in

Siamo arrivati ad un punto in cui qualsiasi scelta si fa è politica e a me piace essere chiaro e schierato

Ritratto di ironwas
di ironwas [maestro]

Iscritto dal 17 novembre 2009

Niente di nuovo

Già nel Sessantotto, cinquant'anni fa, si diceva "il personale è poiltico" se non sbaglio...

Ritratto di Giulio Mandara
di Giulio Mandara

Iscritto dal 01 febbraio 2010

Questo governo nato dai

Questo governo nato dai demeriti di quello uscente che è riuscito solo a sfruttare i migranti abbandonandoli poi in balia di se stessi e creando di conseguenza problemi nella comunità.Chi te lo dice è uno che ne ha assunti sei e ha fatto carte false "nel vero senso della parola" per fare entrare in italia i fratelli di un ragazzo pachistano .
Sarebbe un luuugo discorso basato su realtò toccate con mano che andrebbe affrontato in birreria.

Ritratto di Mauro T.
di Mauro T.

Iscritto dal 25 aprile 2011

Magazine

MAGAZINE

Leica Elpro 52 set
Elpro 52, macro con obiettivi...
Un nuovo aggiuntivo ottico compatibile con oltre 20...
Leggi tutto »
Sony A7 III
Sony marchio preferito dai...
Lo afferma Bloomberg: nonostante le resistenze dei...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Eclisse totale di luna del 27 luglio

"Soltanto stasera" (come i Blues Brothers
Leggi tutto»

Commentiamo con una "dida"?

Ciao a tutti,  sulla scia dell'articolo di
Leggi tutto»

Cancellazione foto

Buongiorno, volevo sapere se era possibile cancellare
Leggi tutto»

backup del fotografo

Non nel senso di fare il backup delle foto, ma proprio
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Foto positiva
Teoria La parola al servizio dell'immagine
“Un'immagine vale più di mille parole
Leggi tutto »
Mariuccia 1943
Teoria Lasciare spazio al vuoto
Dal semiologo Barthes all'esperienza del
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Francesco Comello, da "L'isola della salvezza", Corigliano Fotografia 2017
dal 22/08/2018 al 26/08/2018 Estate fotografica a Corigliano Calabro
D'estate anche i festival fotografici si svolgono
Leggi tutto »
Claudio Cintoli, Mezza bocca per GD, 1965, Olio su tela
dal 21/09/2018 al 13/01/2019 La fotografia nella Pop Art
Mostra – non solo fotografica - a Torino che
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

Clicky