Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

Reuters: niente più foto in Raw dai fotografi freelance

Di Giulio Mandara

Cambio di policy dell'agenzia d'informazione: Reuters Picutres accetterà solo file scattati direttamente in Jpeg. Scopo: ridurre il rischio di alterazione delle immagini e accelerare la consegna delle stesse alle redazioni, tagliando i tempi della postproduzione

NIENTE PIÙ RAW ALLA REUTERS - Per la Reuters niente più file Raw né Jpeg derivati da Raw e le sue varie versioni, come CR2 (Canon) DNG (Adobe) NEF (Nikon) ecc. D'ora in poi dai fotografi freelance che lavorano per “la più grande agenzia d'informazione a livello internazionale”, saranno accettati solo file salvati originariamente come Jpeg.

IL CONTENUTO DELLA MAIL - Un cambio di policy annunciato in modo scarno, con una breve mail inviata a uno dei Picture Editor dell'agenzia a tutti i fotografi freelance che vi collaborano. Nella mail si precisa anche che i file Jpeg possono avere solo “una elaborazione minima”, limitata a interventi quali ritaglio o regolazione dei livelli (a dire il vero il ritaglio può essere tutt'altro che un intervento minimo..). E si consiglia, se si vuole scattare in Raw, di “scattare anche in Jpeg nello stesso momento”, come la maggior parte delle le fotocamere che scattano in Raw – certamente le reflex usate abitualmente dai professionisti – consentono di fare. Ecco il testo della mail [ripotato da Petapixel]:

Hi,
I’d like to pass on a note of request to our freelance contributors due to a worldwide policy change.. In future, please don’t send photos to Reuters that were processed from RAW or CR2 files. If you want to shoot raw images that’s fine, just take JPEGs at the same time. Only send us the photos that were originally JPEGs, with minimal processing (cropping, correcting levels, etc).
Cheers,

 

VERITÀ  E VELOCITÀ - Alla stessa Petapixel un portavoce di Reuters ha confermato la notizia, precisando anche che il cambio di politica sulle immagini è stato deciso per migliorare l'etica ma anche la velocità di trasmissione delle stesse. I collaboratori di Reters Pictures hanno già le linee guida dall'agenzia nel "Photographer's Handbook" e nei “Thomson Reuters Trust Principles”, e ora la nuova “stretta” sulle immagini punta a fare in modo che questa adesione alla verità sia ancora maggiore.


Le opzioni di scatto Raw + Jpeg in un menu Canon (da Canon Professional Network)

 

ESTETICA, NON INTERPRETAZIONE - Spiega ancora il portavoce dell'agenzia, “Reuters Pictures, in quanto testimone oculare di eventi coperti da giornalisti scrupolosi e responsabili, deve riflettere la realtà”. E fa una distinzione, che può sembrare teorica ma è tutt'altro che accademica: “Miriamo al massimo livello estetico della fotografia, ma il nostro scopo non è dare di interpretare l'informazione attraverso l'estetica”.
I file Raw rispetto ai Jpeg consentono di intervenire più a fondo nell'elaborazione dell'immagine, e quindi vietarli significa ridurre il rischio di alterazione dell'originale. Un caso che si è verificato più di una volta, soprattutto nel caso delle immagini iscritte ai concorsi, come il World Press Photo. La foto che riportiamo qui, per esempio, è una di quelle che ha fatto discutere. E in questa news abbiamo visto altri casi.


Paul Hansen, Gaza Burial, World Press Photo of the Year 2013

IL JPEG PIACE AI PROFESSIONISTI - E poi c'è l'altro aspetto, non meno importante: la velocità dell'informazione. Scattare direttamente in Jpeg significa non solo inviare file meno pesanti, spesso in wireless, dal luogo degli eventi alle redazioni, ma anche risparmiare il tempo prezioso, e più lungo, della postproduzione. Non è un caso che molti professionisti dichiarino di lavorare spesso direttamente con il Jpeg, apprezzando le fotocamere che producono un'immagine già pronta all'uso, o che lo sia con una postproduzione ridotta al minimo.

Fonte: Petapixel

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Commenti

E' uno specchio per

E' uno specchio per allodole!!

COme si fa a sapere se una foto è stata ritoccata o taroccata??? Utilizzando il file raw che non può essere modificato. La Reuters sta semplicemente obbligando i suoi lavoratori a fare tutto più in fretta e, in secondo luogo, togliere qualsiasi possibilità di discussione su file alterati oppure no.
Ma poi il discorso si allarga e lo dico sempre è più falsa una foto vera ritoccata o una foto non ritoccata costruita completamente in fase di ripresa? Provate a scrivere questa domanda a McCurry!!!

Ritratto di ironwas
di ironwas [maestro]

Iscritto dal 17 novembre 2009

Magazine

MAGAZINE

Leica M10-P Ghost Edition
Leica M10-P Ghost Edition,...
La “limited edition” - una delle tante di...
Leggi tutto »
Canon RF 70-200 mm f/2.8 L IS USM
Canon RF 70-200 mm f/2.8 L IS...
Due autorevoli furum riportano segnalazioni di vari...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Mi presento anche io

Buonasera, mi chiamo Ivan ho 58 anni e sono
Leggi tutto»

Ciao...Arrivederci...

non mi collegavo da una vita ormai...è giusto salutare
Leggi tutto»

Ciao a tutti, Alessandro

Ciao a tutti vorrei presentarmi senza essere prolisso
Leggi tutto»

Troviamo alternativa!

Spesso penso a Fotozona e che a breve (molto
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Centralia, foto © Max Ferrero
Teoria La storia, il racconto e la narrazione
L’ultima lezione su Fotozona utilizza la vicenda
Leggi tutto »
Finding vivian Maier
I grandi fotografi Vivian Maier
La vita, lo stile, il mistero di una grande fotografa
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Valery Melnikov, Gray zone, Intarget Photolux Award 2019
dal 16/11/2019 al 08/12/2019 Photolux Festival, le mostre della grande storia
Alla 4° edizione della Biennale Internazionale di
Leggi tutto »
André Kertész, Fondazione Carisbo - Casa Saraceni, American Viscose
dal 24/10/2019 al 24/11/2019 La tecnosfera in dieci mostre
“Tecnosfera” è il nome dato da un
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d