Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

Panasonic GM5

Panasonic GM5, compattezza record per una Evil con mirino elettronico

Di Giulio Mandara

PHOTOKINA 2014 - Erede della Lumix GM1, aggiunge anche il flash esterno anziché incorporato, rinnova il processore e il monitor touch, e offre velocità di messa a fuoco e scatto a raffica, quasi 6 fps a 16 Megapixel, e nuove funzioni creative. Arriva anche un nuovo teleobiettivo Micro QT, 35-100 mm f/4-5.6, asferico e stabilizzato

PANASONIC A PHOTOKINA: LA MIRRORLESS - Panasonic porta a Photokina due nuove fotocamere, una mirrorless Micro Quattro Terzi, la Lumix GM5, e una compatta “premium” per utenti esperti (o che vogliono diventarlo) e/o raffinati, la Lumix LX100.
Qui ci occupiamo della Lumix GM5, con sensore Quattro Terzi da 16 Megapixel effettivi e innesto Micro Quatto Terzi; a macchina a ottiche intercambiabili più piccola (al momento dell'annuncio, naturalmente) dotata di mirino elettronico, e anche la più piccola Panasonic. Ed è proprio questa la principale novità della Panasonic GM5 rispetto alla Panasonic GM1 (saltati direttamente tre numeri nei nomi delle macchine, per questa categoria!).


La Panasonic GM5 nella insolita colorazione rossa

PICCOLA E PREGIATA, AGGIUNGE L'EVF - Compattezza ed eleganza nell'hi-tech vanno spesso insieme, e la Panasonic GM5 non fa eccezione: misura 98.5 x 59.5 x 36.1 mm, pesa 211 g ed ha il telaio in lega di magnesio (materiale da reflex..) e le ghiere in alluminio; oltre che nera, è disponibile di colore rosso, ed è dotata di una “valida” impugnatura (le virgolette non per ironia, ma perché così la definisce Panasonic).
Il mirino è da 1.166.000 pixel e ingrandimento equivalente 0.46x nel formato 35 mm, nativo 0.92x dato il fattore di crop 2x indotto dal formato del sensore sull'angolo di campo; copertura 100%, distanza di accomodamento dell'occhio di 17.5 mm, +-4 di correzione diottrica, e soprattutto un sensore Eye AF, in modo che all'avvicinarsi dell'occhio si attivi non solo il mirino elettronico ma anche la messa a fuoco, quando serve essere subito pronti a scattare. Un altro elemento hardware nuovo nella Panasonic GM5 è la slitta per flash esterno, unico utilizzabile e dunque fornito in dotazione, color nero o argento, con numero guida 7.

FUOCO A VOLONTÀ - E visto che abbiamo accennato alla messa a fuoco, parliamone: la Panasonic GM ha tutte le modalità classiche – dal singolo al contino al Face Detection e al manual focus, a quelle proprie delle Lumix, come il Light Speed AF per una messa a fuoco particolarmente veloce e Low Light AF per le condizioni di luce scarsa; la messa a fuoco usa la tecnologia a rilevazione del contrasto ma, spiega il produttore, viene aggiornata 240 volte al secondo, superando in velocità e precisione perfino le reflex. Ancora. In aggiunta al classicissimo Face Detection c'è Eye Detection, per concentrare l'autofocus sugli occhi del soggetto, e un nuovo PinPoint AF, che permette di mettere a fuoco un punto preciso toccandolo sul touchscreen – un classico 3” 921000 pixel, formato 16:9 – e intanto valutare l'intera composizione. Disponibile anche il Focus Peaking, per evidenziare i contorni degli elementi inquadrati, e Touch Panel AF, per mettere a fuoco toccando il monitor mentre si usa anche il mirino per inquadrare. E ad aiutare l'inquadratura c'è anche la livella elettronica, per assicurarsi che la foto sia dritta. C'è anche una modalità di scatto silenzioso, che sfrutta al massimo l'assenza dello specchio.


La Panasonic GM5 nella classica variante nera

IL NUOVO TOUCHSCREEN - E a proposito del monitor, oltre a dimensione e risoluzione conta il fatto che il pannello e lo strato protettivo superiore sono ora direttamente a contatto, senza aria in mezzo, e questo accorgimento riduce i riflessi e migliora la visibilità anche al sole, insieme a una migliore resa dei colori, spiega l'azienda che fu di Konosuke Matsushita. La luminosità e la saturazione sono regolabili su 13 livelli, e anche i colori, rosso-verde e blu-giallo (un po' come nel bilanciamento del bianco) entrambi su 21 livelli.

VELOCE - La velocità della Panasonic GM5 non riguarda solo l'autofocus, ma anche l'esposizione, che arriva a 1/16000 s grazie alla presenza di un otturatore elettronico oltre a quello meccanico sul piano focale; e la raffica, fino a 5.8 fps con AF singolo, 5 fps con AF continuo attivo, 7 immagini Raw e Jpeg illimitati (escluso in modalità SH, che sfrutta l'otturatore elettronico e raggiunge i 40 fps).

ESPOSIZIONE ACCURATA - La Panasonic GM5 offre il pieno controllo manuale ma anche automatismi interessanti, come Intelligent D-Range, praticamente la gamma dinamica estesa, Highlight Shadow Control, per catturare più dettagli alle estremità della gamma tonale; qui interviene una nuova funzione del processore Venus Engine, che si chiama Detail Reproduction Filter Process, che si occupa di migliorare la risoluzione e il dettaglio catturato nelle alteluci e nei mezzitoni. E poi ci sono 22 filtri creativi, tutti personalizzabili: qui la novità è proprio la possibilità di combinare impostazioni preferite e filtri; si può scattare la stessa foto con e senza filtro, per avere anche l'originale. Altra nuova funzione creativa è Snap Movie: brevissimi filmati da 2, 4, 6, 8 secondi, da ripetere in continuazione (loop) creando la sensazione di una foto in movimento (forse l'ispirazione viene da certe funzionalità delle Casio Exilim, come Dynamic Shot?). Su questi filmati si possono fare modifiche e aggiungere l'audio.

I VIDEO E IL WIFI - I veri filmati sulla Panasonic GM5 invece raggiungono la risoluzione Full-HD 50p (50 linee a scansione progressiva) in formato AVCHD e in MP4, più diffuso e compatibile; l'audio è registrato in stereo Dolby Digital e con riduzione del rumore di fondo del vento.
Immancabile ormai nelle fotocamere digitali di questa generazione, salvo rare eccezioni, il WiFi integrato; dallo smartphone o dal tablet con installata l'app Panasonic Image si può controllare lo scatto ma anche l'ISO, la messa a fuoco, il diaframma e il tempo di esposizione, e controllare il risultato dopo lo scatto, e quindi condividere per mail o su social network foto e video. Le caratteristiche tecniche complete della Panasonic GM5 le trovate qui.

UN NUOVO TELE E UN OBIETTIVO RINNOVATO - Con la Panasonic GM5 viene annunciato anche un nuovo obiettivo Micro Quattro Terzi, il Panasonic Lumix G Vario 35-100 mm f/4-5.6 Asph Mega OIS (equivalente 70-200 mm): dotato di meccanismo collassabile, per mantenerlo compatto, ha il barilotto in metallo e un'apertura sufficiente a sfocare lo sfondo; utile quindi sia per fotografare e filmare a distanza, sia per i primi piani.
Non è nuovo, ma viene rinnovato un altro obiettivo Micro Quattro Terzi, il Panasonic Lumix 14 mm f/2.5 II Asph, ora disponibile in versione nera o argento; il grandangolo e l'alta profondità di campo che può offrire lo rendono adatto soprattutto a panorami e foto d'interni (lla focale equivalente è di 28 mm).


Il nuovo Panasonic Lumix G 14 mm f/2.5 II Asph.


Il nuovo Panasonic Lumix G 35-100 mm f/4-5.6 Asph. Mega O.I.S.

IN ATTESA DEL PREZZO - Per la Panasonic GM5 e per i nuovi obiettivi Panasonic Lumix G Vario 35-100 mm f/4-5.6 Asph. Mega OIS e Panasonic Lumix G 14 mm f/2.5 Asph., i kit e i prezzi sono da definire.

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Magazine

MAGAZINE

Canon RF 70-200 mm f/2.8 L IS USM
Canon RF 70-200 mm f/2.8 L IS...
Due autorevoli furum riportano segnalazioni di vari...
Leggi tutto »
TTArtisan 21 mm f1.5
TTArtisan 21 mm f/1.5,...
Ottica manuale per Leica M con ghiera diaframmi...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Mi presento anche io

Buonasera, mi chiamo Ivan ho 58 anni e sono
Leggi tutto»

Ciao...Arrivederci...

non mi collegavo da una vita ormai...è giusto salutare
Leggi tutto»

Ciao a tutti, Alessandro

Ciao a tutti vorrei presentarmi senza essere prolisso
Leggi tutto»

Troviamo alternativa!

Spesso penso a Fotozona e che a breve (molto
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Finding vivian Maier
I grandi fotografi Vivian Maier
La vita, lo stile, il mistero di una grande fotografa
Leggi tutto »
foto di Max Ferrero
Reportage Secondo emendamento
Con un reportage “di coppia” facciamo il
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Valery Melnikov, Gray zone, Intarget Photolux Award 2019
dal 16/11/2019 al 08/12/2019 Photolux Festival, le mostre della grande storia
Alla 4° edizione della Biennale Internazionale di
Leggi tutto »
André Kertész, Fondazione Carisbo - Casa Saraceni, American Viscose
dal 24/10/2019 al 24/11/2019 La tecnosfera in dieci mostre
“Tecnosfera” è il nome dato da un
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d