Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

“Niente foto alla polizia in servizio”

Di Giulio Mandara

Una posizione, quella espressa dal Ministro della giustizia irlandese, che ha fatto subito discutere. Poi i “distinguo”

“NIENTE FOTO AI POLIZIOTTI IN SERVIZIO” - E' stata solo una battuta, ma ha fatto molto discutere. Siamo in Irlanda, un’intervista radiofonica del Ministro della giustizia e dell’uguaglianza (come si chiama nel Paese anglosassone) Charlie Flanagan si è dichiarato favorevole a un’ipotetica legge che vietasse di riprendere - in particolare, fotografare con lo smartphone - le forze dell’ordine in servizio. 


Un gruppo di pliziotti irlandesi in servizio (foto da Irish Central)

 

UNA PROPOSTA CHE DISCUTERE - La Gardaί- così si chiama locale corpo di polizia - sarebbe disturbata non solo dai tanti flash o comunque telefonini “mirati” su di sé, ma anche e soprattutto dalla successiva condivisione social, a cui in qualche caso seguono minacce e intimidazioni per le azioni intraprese. Perché naturalmente, attraverso la condivisione online, queste raggiungono un pubblico molto più vasto. Nel caso specifico, si è trattato di uno sgombro di manifestanti.

LA SPIEGAZIONE SUI TWITTER - La vicenda e le dichiarazioni delle parti sono riportate dal quotidiano Irish Independent. Il Ministro si è affrettato poco dopo a chiarire sul proprio profilo Twitter le ragioni della propria posizione, ma anche i “distinguo”, per cui, in nome della libertà e del diritto di informazione, la sua proposta - che non è, ricordiamolo, una proposta di legge formale, ma solo una dichiarazione d’intenti - non coinvolgerebbe i fotoreporter impegnati nel proprio lavoro. E in ogni caso il capo del governo irlandese Taoiseach Leo Varadkar ha dichiarato che la proposta di Flanagan non è nei piani del Governo.

L’UNIONE DEI GIORNALISTI - Ciò non toglie che ci sia stata comunque la reazione dei rappresentanti dei giornalisti del Paese: Secondo Seamos Dooley della National Union of Journalists, l’intenzione dl Flanagan sarebbe di imbavagliare l’informazione. Gli organi dello Stato, afferma, devono operare in modo trasparente e quindi non avere niente da temere dalla diffusione di ciò che fanno.

UN PARERE PIU' SFUMATO - Di diverso tono la dichiarazione dell’Irish Council for Civil Liberties: comportamenti criminali e minacce sono da condannare, il divieto assoluto di fotografare la polizia in servizio sarebbe una risposta sproporzionata rispetto agli episodi di incidenti verificatisi, e che sorgono quando la tecnologia è usata male.

I PRECEDENTI - Finora quindi solo un episodio, un incrociarsi di opinioni e un dibattito sulla vicenda (che non è la prima che riguarda il rappporto tra fotografi e forze dell’ordine nel Regno Unito, dove -  come abbiamo visto - le seconde hanno avuto la mano pesante sui primi. E più di una volta). Cosa ne pensate? Potete dire la vostra nei commenti, iscrivendovi gratuitamente al sito se non l’avete già fatto.

 

Fonte: Irish Independent

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Magazine

MAGAZINE

Nokia 8.1
Nokia 8.1, smartphone...
Come da tradizione il comprato fotografico è...
Leggi tutto »
Douchebags The Backpack
Douchebags The Backpack,...
L’azienda norvegese nasce nel 2009 per...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Aiuto!!!

Ho cambiato PC ed ora non riesco più a caricare le
Leggi tutto»

Scusateeee

Scusatemi se sono un po' assente ma in questo
Leggi tutto»

Come si fa a cambiare indirizzo e-mail?

Come si fa a cambiare indirizzo e-mail nella propria
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

foto di  Marco Mascia/ Fotozona
Teoria Noi siamo quello che abbiamo raccontato
L’esperienza condiziona il nostro modo di
Leggi tutto »
Pensieri,foto © Mauro Trolli/Fotozona
Teoria Lo sviluppo di un'idea
Presentare più immagini statiche insieme per
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Nick Hannes, da Garden of delight, vincitore Zeiss Photography Award 2018
dal 22/11/2018 al 08/02/2019 Zeiss Photography Award 2019 premia l’originalità
La quarta edizione del contest “fratello”
Leggi tutto »
Virgilio Carnisio, Antica Osteria di Ronchettino. Milano, via dei Missaglia 139
dal 25/11/2018 al 13/01/2019 Dieci anni di foto della vecchia Milano
Le ha scattate tra il 1961 e il 1971 Virigilio
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

Clicky