Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

Lytro

Lytro abbandona la fotografia amatoriale per la realtà virtuale

Di Giulio Mandara

Il CEO di Lytro Jason Rosenthal racconta la sofferta ma necessaria decisione di abbandonare la fotografia conusmer e concentrare le risorse dell'azienda sulla Virtual Reality, dove la tecnologia Light Field può avere applicazioni promettenti, a partire dalla creazione di immagini 3D immersive

LYTRO PASSA DALLA FOTOGRAFIA  ALLA REALTÀ VIRTUALE - La data del post è il primo aprile, ma la notizia è vera: Lytro si ritira dalla fotografia consumer per concentrarsi sul business della realtà virtuale. Ad annunciarlo e spiegarlo in un lungo post sul blog Blackchannel è Jason Rosenthal, l'attuale CEO della società che ha creato le Light Fileld Cameras. Quelle macchine (come le Illum), che applciano i principi della fotografia computazionale e catturano tutti i raggi luminosi dall'intero campo inquadrato - comprese le informazioni sull'angolo di incidenza - e permettono di ricostruire la scena in modo dinamico. L'opzione aggiuntiva più nota è il “refocusing”, la messa a fuoco dopo lo scatto, ma ci sono anche altre opzioni, come lo zoom variabile o l'immagine 3D immersiva.


Una Lytro Illum, fotocamera tipo Light Field di seconda generazione

 

IL RACCONTO DI ROSENTHAL - Ed è probabilmente soprattutto quest'ultima potenzialità ad aver attirato su Lytro l'interesse delle aziende che si occupano di realtà virtuale, ma anche degli studi cinematografici di Hollywood. Arrivato a Lytro a inizio 2013 (circa due anni dopo la fondazione), ben presto ha cominciato a rendersi conto che, nonostante l'entusiasmo suscitato inizialmente dalla tecnologia Light Field, proseguire con la produzione e commercializzazione delle fotocamere avrebbe portato su una strada senza sbocco. A volte succede, nonostante tutto l'entusiasmo e l'impegno di un team di lavoro come il suo.
Per spiegare e motivare a svolta, Rosenthal ripercorre un po' tutta la sua storia professionale degli ultimi vent'anni. Aveva già avuto esperienza di business inizialmente promettenti, anzi esplosi, come Loudcloud, che poi però erano andati in crisi, costretti anche a ridurre pesantemente il personale. Riuscirono poi a vendere, un software sviluppato in proprio per la gestione dei servizi in cloud, ad HP nel 2007 per 1.6 miliardi di dollari, prima dell'inizio della crisi economica globale.

LA SVOLTA A INIZIO 2015 - Perciò, edotto anche dall'esperienza precedente, Rosenthal ha posto al direttivo di Lytro, già programmato a fine gennaio 2015, l'alternativa tra fotocamere consumer e realtà virtuale, e ha avuto  l'approvazione della seconda. Perché, ha detto il più recente investitore, Mark Flynn di GSV Capital, “abbiamo creato la Lytro camera eccitati dalla tecnologia Light Field, non perché volessimo entrare nel mercato consumer”.

INIZIO INCORAGGIANTE - Presa la decisione, nel 2015 e 2016 si è cominciato a lavorare sulla realtà virtuale, e i primi risultati, con la Lytro Immerge, una videocamera che coniuga tecnologia Light Field e Virtual Reality, stanno dando ragione a Rosenthal. Il quale, per inciso, ricorda che il fondatore di Lytro fu il Dr. Ren Ng, ora Presidente dell'azienda oltre che professore a Barkley, e che il punto di partenza del progetto Lytro era stata la sua tesi di laurea a Stanford.  Mentre sviluppare la terza e la quarta generazione della Lytro Camera consumer avrebbe richiesto di spendere metà dei 50 milioni di dollari di capitale appena raccolti quando arrivarono le prime offerte da parte delle aziende impegnate del campo della Virtual Reality, e certo non bastavano per investire in entrambe le direzioni.


La nuova Immerge unisce Light Field Techology e computergrafica per creare immagini immersive di qualità cinematografica, dichiara Lytro

 


Ricostruzione esemplificativa di un'immagine ottenibile con la Lytro Immerge

 

LE CAUSE DELLA CRISI DELLA LYTRO CAMERA - A mettere in crisi la Lytro Camera, che pure all'inizio ha suscitato la sua parte d'interesse e di entusiasmo, vari fattori. Intanto, la crisi generale del mercato delle fotocamere consumer, che cala al ritmo del 35% all'anno, rileva Rosenthal, a causa soprattutto del successo dei cameraphone. Poi il gap qualitativo delle fotocamere Lytro rispetto a quello offerto dalle fotocamere tradizionali digitali classiche della stessa fascia di prezzo, prodotte da aziende che ormai hanno consolidato una certa idea di qualità d'immagine fotografica nell'immaginario collettivo. Come dire, Lytro è arrivata tardi.
Infine, il problema degli ingombri dei file. Un file che contiene i dati di tutta la luce proveniente da una scena inquadrata, e non solo colore e luminosità, è decisamente più ingombrante, anche quattro volte tanto, un file tradizionale.
Aggiungiamo noi anche il fatto che ben presto anche le app per smartphone e tablet, e ora le stesse fotocamere, hanno permesso di riprodurre la funzione refocusing – messa a fuoco libera dopo lo scatto – che è la funzionalità di punta, quella più percepita dal pubblico, consentita dalla tecnologia Light Field.


Questa illustrazione dà l'idea di quanta informazione immagine in più consente la tecnologia Light Field rispetto alla ripresa tradizionale

 

CASI PRECEDENTI - Del resto, nel corso di questi 20 anni circa in cui si è diffusa la fotografia digitale, non sono poche le imprese tentate e non continuate. Pensiamo a quante aziende di elettronica di consumo si sono buttate nel mercato delle fotocamere e poi, presto o tardi (spesso più presto che tardi) ne sono uscite: Acer, Benq, HP, Logitech... e ora si parla anche di Samsung. Per non parlare delle vittime illustri, e storiche, provenienti dalla fotografia a pellicola, su tutte KodakMinolta, ma anche Polaroid e Agfa.

LIETO FINE - Quando approdò in Lytro Rosenthal credesse  che Light Field Technology avrebbe rivoluzionato il mondo dell'imaging più dell'avvento del digitale: probabilmente non avverrà nel modo che aveva immaginato. Mentre il suo racconto si conclude con la rassicurazione che incubi e notti insonni, dopo aver imboccato la nuova strada per Lytro, sono finiti.

Fonte: Backchannel

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Magazine

MAGAZINE

Fujifilm GFX 100
Fujifilm GFX 100, il massimo...
Con questa ambizione Fujifilm presenta la “much...
Leggi tutto »
Voigtländer Nokton 21 mm f1.4 Aspherical
Voigtländer 21 mm f/1.4 Asph...
Notevole apertura, due ghiere per messa a fuoco e...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Fotografia o ritocco?

Secondo voi, dove finisce la fotografia quando si fa
Leggi tutto»

Dubbi o conferme?

Ciao a tutti, é un po' di tempo che non scrivo qualche
Leggi tutto»

Effetto quotidiano - regole d'ingaggio

Come avete potuto constatare, è iniziato un
Leggi tutto»

Voto fotografia

Ciao a tutti, sono nuovo di Fotozona. Vorrei sapere
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Fairmail Logo
Esperienze fotografiche Riscattarsi con la fotografia
Da Trujillo (Peru) a Torino, due giovani fotografi ci
Leggi tutto »
Sir John Herschel
I grandi fotografi Sir John Herschel
Un protagonista dimenticato delle origini della
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Ada Trillo, mostra "La Carovana", Cortona on the Move 2019
dal 11/07/2019 al 29/09/2019 Cortona on the Move 2019 racconta uomo e ambiente
Il tema della nona edizione sarà l’
Leggi tutto »
Camera Obscura Voghera Fotografia © calanca
dal 11/05/2019 al 16/06/2019 Al Castello di Voghera la prima camera oscura permanente in Italia
Anteprima di Voghera Fotografia, la Camera Obscura
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d