Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

Hipstamatic X

Hipstamatic X, il ritorno dei filtri effetto analogico

Di Giulio Mandara

L’app che aveva preceduto Instagram e che poi ne è stata oscurata torna a dieci anni dalla prima versione in forma gratuita, con la possibilità di accedere su abbonamento a tutti i contenuti disponibili, anche storici. Garantita la compatibilità con i materiali della prima versione. E forse lo scenario oggi è più favorevole di allora

C’ERA UNA VOLTA HIPSTAMATIC - Ormai oltre sette anni fa avevamo parlato di Hipstamatic e delle sue difficoltà di sopravvivere a Instagram. Allora la prima app di filtri digitali - per iOS - era a pagamento (2 dollari) ma godeva di una grande popolarità ed era comunque redditizia per i proprietari (Synthetic).

IL RITORNO CON LA “X” - Ma con la crescita della concorrenza Hipstamatic aveva dovuto licenziare e riorganizzarsi, “per rilanciarsi” dicevamo allora, non per chiudere. E infatti non ha chiuso, e a 10 anni dal primo lancio nel 2009 torna con una nuova app, questa volta gratuita, che si chiama Hipstamatic X, e che resta compatibile con i filtri, le lenti e gli effetti acquistati per la prima versione.


Due schermate di Hipstamatic X

 

GRATIS O IN ABBONAMENTO - Hipstamatic X questa volta è gratis, anche se rimane la possibilità dei “contenuti aggiuntivi” a pagamento, scome per molte app. Nello specifico, è possibile abbonarsi all’Hipstamatic Makers Club a 2 dollari al mese, e avere accesso a tutti i contenuti: filtri, lenti e fotocamere (tutti simulati, ovviamente), compresi tutti i contentui “storici” rilasciati per Hipstamaitc nel passato.
Hipstamatic X è disponibile solo per App Store, cioè in ambiente Apple, e dà la possibilità di applicare filtri che danno alle foto l’aspetto di scatti realizzati con le macchine analogiche antiche, di diverso tipo, dal foro stenoipeico alla fotocamera giocattolo, alla fisheye e altre ancora.

TUTTO AUTOMATICO - La differenza rispetto ai filtri applicabili su Instagram è che qui in Hipstamatic a fare tutto è l’applicazione, mentre in Instagram occorre intervenire manualmente.

NOSTALGIA DELL’ANTICO? - L’altra differenza è che Hipstamatic viene rilanciato in un momento diverso della fotografia digitale, in cui lo smartphone è diventato la prima fotocamera in mano praticametne a tutti e le soluzioni per ottenere la foto tecnicamente perfetta si sono perfezionate di molto: basti pensare all’ormai onnipresente intelligenza artificiale nei software; che, prevede uno dei ondatori di Hipstamatic, potrebbe portarci presto a poter eliminare completametne la post produzione fotografica.
In un contesto del genere, è cresciuto il fascino per le fotografie “fatte come una volta” o che almeno sembrino tali, e quindi un’app come Hipstamatic potrebbe avere una seconda occasione di affermarsi.

 

Fonte: OM

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Magazine

MAGAZINE

Paolo Roversi, Emma Watson, Calendario Pirelli 2020
Calendario Pirelli 2020:...
Alla 47° edizione, “The Cal” 2020...
Leggi tutto »
Motorola One Hyper frontback
Motorola One Hyper: alza la...
Perfetto esempio di come lo smartphone ripercorra la...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Ciao...Arrivederci...

non mi collegavo da una vita ormai...è giusto salutare
Leggi tutto»

Ciao a tutti, Alessandro

Ciao a tutti vorrei presentarmi senza essere prolisso
Leggi tutto»

Troviamo alternativa!

Spesso penso a Fotozona e che a breve (molto
Leggi tutto»

molto, MOLTO importante

Andate a leggere l'editoriale!! http://www.
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Finding vivian Maier
I grandi fotografi Vivian Maier
La vita, lo stile, il mistero di una grande fotografa
Leggi tutto »
foto di Max Ferrero
Reportage Secondo emendamento
Con un reportage “di coppia” facciamo il
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Valery Melnikov, Gray zone, Intarget Photolux Award 2019
dal 16/11/2019 al 08/12/2019 Photolux Festival, le mostre della grande storia
Alla 4° edizione della Biennale Internazionale di
Leggi tutto »
André Kertész, Fondazione Carisbo - Casa Saraceni, American Viscose
dal 24/10/2019 al 24/11/2019 La tecnosfera in dieci mostre
“Tecnosfera” è il nome dato da un
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d