Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Magazine news

Versione stampabileVersione stampabile

GearEye

GearEye, uno scanner per gestire il corredo fotografico

Di Giulio Mandara

Un progetto già finanziato su Kickstarter usa uno scanner a radiofrequenza, che legge apposite etichette incollate sugli accessori (fotografici ma non solo) e un'app per controllare quel che c'è e quel che manca. Lo scanner può stare a sé o essere integrato  in una custodia per smartphone

SUCCESSO IN PARTENZA - Di un accessorio come GearEye pare proprio i fotografi, almeno professionisti, sentissero la mancanza, visto che il progetto lanciato su Kickstarter ha avuto il supporto di oltre 3300 persone al momento in cui scriviamo, e ha raccolto un capitale quasi dieci volte superiore a quello minimo necessario per portare il sistema in produzione. Per cui possiamo considerare GearEye come un prodotto che arriverà sul mercato, e dovrebbe arrivarci nel prossimo luglio.

ATTREZZATURA TAGGATA - GearEye, come suggerisce il nome, serve a “tenere d'occhio l'attrezzatura”, in questo caso fotografica, ma il sistema si può applicare anche in altri campi.
GearEye si compone di uno scanner a radiofrequenza (Radio-Frequency IDentification, RFID) e di relative etichette (GearTag) da applicare a ogni “pezzo” della nostra attrezzatura e, manco a dirlo, di un'app per gestire il tutto. Il lettore delle GearTag può essere un dispositivo autonomo oppure una custodia per smartphone che tra l'altro gli fa anche da batteria aggiuntiva.


GearEye, scanner a radiofrequenza, può essere standalone o integrato nella custodia per smartphone

 

GEAREYE APP - Una volta identificati i pezzi (fotocamera, obiettivi, ecc), in modo che il sistema li riconosca (si assegnano naturalmente anche dei nomi), basterà inserire il lettore collegato all'app nella borsa fotografica per accertarsi che ci sia tutto il necessario, dallo smartphone o dal tablet.

BAGAGLIO OTTIMALE - Due funzioni aggiuntive permettono di cercare nelle vicinanze qualcosa che eventualmente manchi, e anche di compilare delle liste personalizzate, magari in base al tipo di fotografia che andiamo a fare, in modo da sapere non solo se abbiamo tutto il necessario, ma anche se abbiamo messo qualcosa che in realtà non ci serve.


Due schermate della GearEye App; a sinistra, una lista di accessori per foto di  natura

 

MEGLIO DEI BLUETOOTH TRACKER  - I vantaggi di GearEye sono quelli di avere tutto e solo quel che serve, ottimizzando il carico. A seconda della versione, si possono monitorare fino a 20, 40 o 80 pezzi, rispettivamente per 129, 139 e 169 dollari.
Gli ideatori, una giovane e dinamica agenzia creativa che si chiama Tross, mettono anche a confronto GearEye con sistemi di tracciamento a tecnologia Bluetooth, evidenziandone i vantaggi: dal costo che si mantiene costante per uno o più accessori da monitorare, alla durata, alla facilità di controllo. 

 

Fonte: pr.blonde.20.com/geareye

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Magazine

MAGAZINE

Motorola moto g6 Plus
Moto g6, cameraphone secondo...
Il primo moto g è stato il più venduto...
Leggi tutto »
Eternity, Art Jed Gallery
Eternity, tema ed essenza...
La recentissima galleria svizzera Art Jed Gallery...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Solo Zona senza Foto

Ogni tanto mi piace ritornare a fare un giro su questi
Leggi tutto»

Sempre più fiacchi

Consapevolezza e profondità, l'ultimo
Leggi tutto»

Stiamo andando nel verso sbagliato

Mi sembra di vedere che tutti i partecipanti al
Leggi tutto»

Libro 2 - cosa cambia

Intanto grazie a tutti i partecipanti che con molta
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Gilberton, Pennsylvania, © Max Ferrero
Reportage La periferia alle porte
Viaggio fotografico in un vasto territorio degli USA
Leggi tutto »
Teoria Consapevolezza e profondità
Richiamando il primo Libro Insieme, potremmo dire che
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Art Kane, The Who, 1968
dal 04/05/2018 al 14/07/2018 Art Kane il visionario
Retrospettiva che riassume quella tenuta a Modena tre
Leggi tutto »
Heinz Hinnerhofer, "Motus", 2
dal 24/04/2018 al 14/05/2018 Il fascino del mosso
Uno stile onirico in cui si intravede anche la
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

Clicky