Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Lezioni di fotografia

Versione stampabileVersione stampabile

Foto panoramiche - 4 Panoramiche e multi risoluzione

Di Max Ferrero

Per realizzare panorami ci sono diverse tecniche, di varia complessità ma anche con diversi risultati, tra cui la multi risoluzione. E non sempre occorre l'obiettivo grandangolare...

NON SOLO IL GRANDANGOLO - È norma credere che sia importante utilizzare un grandangolare per riprendere grandi spazi: ciò funziona tendenzialmente quando non sono presenti importanti soggetti architettonici che rischierebbero di essere deformati. In quest'articolo affronteremo l'ultimo capitolo delle panoramiche e vedremo quali soluzioni può regalarci tale tecnica anche in situazioni apparentemente normali. Scelto un soggetto comune, ho affrontato la sua ripresa fotografica con 3 tecniche diverse.

1. Scatto singolo

La foto è stata realizzata con uno scatto singolo attraverso un obiettivo 16 mm. Prospettiva e distorsioni sono state corrette attraverso Lightroom e Photoshop.
Pro: realizzazione molto veloce.
Contro: per non deformare le linee bisogna essere in “bolla" con l'orizzonte: operando in tal modo si perderanno molte parti del fotogramma, si avranno troppo cielo e troppa strada. Eseguendo tutti i tagli necessari, il mio sensore da 24 Megapixel si è trasformato in un misero 5 Megapixel.

In questa foto si può notare il crop iniziale con Lightroom cui è seguito un ulteriore taglio con Photoshop per raddrizzare le linee cadenti e uniformarmi con gli spazi di cielo e marciapiede degli altri scatti.

2. Scatto multiplo orizzontale
 

La foto è stata realizzata con 7 scatti orizzontali e una focale da 70 mm. Rispetto al primo scatto, non ho dovuto indietreggiare rispetto al soggetto, ottimizzando gli spazi inutili sopra e sotto il capannone. Ne ha guadagnato notevolmente la risoluzione.
 

Pro: realizzazione abbastanza veloce, ottimizzazione della risoluzione (la foto finale è pari a 37 Megapixel), meno ritocchi da effettuare per le cadute prospettiche e/o deformazioni dovute all'obiettivo.
Contro: un po' più complesso rispetto al primo metodo, obbligo di montare le foto in un unico scatto con programma specifico, a volte è impossibile arretrare abbastanza per riuscire a compiere una panoramica solo orizzontale con un obiettivo a focale maggiore.

3. Scatto multiplo multi direzionale
 

Per questo genere di scatti si utilizzano obiettivi a lunga focale (dal 100mm in su), si riprende il soggetto con scatti multipli sia in orizzontale sia in verticale per riprendere in modo particolareggiato tutta l'area. La foto che presento è stata prodotta con 44 scatti, utilizzando una focale di e montate insieme attraverso Autopano Giga 3.

Pro: risoluzione altissima (il file originale è pari a 258 Megapixel!), le linee prospettiche sono praticamente già corrette e con minime distorsioni. Utilizzo per multi risoluzione su internet.
Contro: è necessario lavorare con cavalletto, il file diventa poco gestibile per computer datati e poco performanti, la bellezza del file non può essere apprezzata se non su stampe giganti oppure con la multi risoluzione. C'è bisogno di spazi ampi per utilizzare obiettivi dalla lunga focale. Nel caso di spazi ristretti bisognerà utilizzare focali più corte (perdendo il fattore correzione prospettica) oppure più scatti a focale lunga (incrementando a dismisura la pesantezza del file).

COME SCEGLIERE - Per chi fosse arrivato a leggere fino a qui la domanda logica è: "Ma allora cosa devo fare?". La risposta è sempre la stessa: "Dipende".
Se abbiamo fretta e non abbiamo bisogno di un lavoro meticoloso, va bene il primo esempio a scatto singolo. Se vogliamo ottenere già un risultato discreto e intendiamo fare una stampa di medio - grande formato suggerirei il secondo esempio. Per capire l'enorme potenzialità del terzo esempio dovete dare un'occhiata a questo link e seguite i suggerimenti che vi elenco:

COME NAVIGARE LA FOTO - Se state utilizzando Internet Explorer vi consiglio di cliccare sulla seconda icona da sinistra (ingrandimento a pieno schermo) poi utilizzate le icone + o - per ingrandire la foto o per ritornare all'immagine originale.
Se state utilizzando Chrome o Firefox, schiacciate la stessa icona e poi utilizzate anche la rotella del mouse per ingrandire o ridurre l'immagine.
Sfruttate il mouse anche per spostarvi sulla foto e andate a sinistra in alto, ingrandite, ingrandite e vedrete che un piccione vi sta osservando.

LA MULTI RISOLUZIONE - Questa è la migliore spiegazione della multi risoluzione. Immaginate d'utilizzare questa tecnica per mostrare particolari ingranditi di opere d'arte, di libri rari consultabili su internet, panoramiche architettoniche in cui intendiamo osservare ogni minimo particolare. Ovviamente la stessa risoluzione potrebbe essere apprezzata anche su stampe giganti dell'ordine dei metri sui lati.
Per chi volesse guardare le potenzialità di questa tecnica, consiglio questi link:

http://www.haltadefinizione.com/it/gallery/tiziano-vecellio-venere-di-urbino

http://www.haltadefinizione.com/it/gallery/caravaggio-bacco

http://360gigapixels.com/london-320-gigapixel-panorama/ (per questo sito mettetevi comodi e aspettate...)

COMING SOON...  - Nelle prossime puntate ci addentreremo nella fotografia immersiva e lasceremo le panoramiche classiche alle nostre spalle.

Vota questo articolo:
0
Il tuo voto: Nessuno

Commenti

la storia della multi

la storia della multi risoluzione mi affascina molto... un bel Caravaggio in casa a dimensioni naturali sarebbe il massimo ;-)))) Livelli di dettaglio davvero spettacolari... che visti dal vivo assolutamente non avresti, causa opere d'arte malamente illuminate e punti di osservazione troppo distanti e comunque non adatti a gustarsi al meglio l'opera nella maggior parte dei casi (parlo per esperienza personale girando parecchio per musei e chiese)

Ritratto di ND'76
di ND'76

Iscritto dal 26 agosto 2010

Molto interessante: a chi non

Molto interessante: a chi non è capitato davanti a una panoramica di provare ad "avvicinarsi" ingrandire un particolare che ci incoriosisce e di trovarsi davanti a una confusione illeggibile di pixel . In questo caso , con panorami composti da scatti multipi e megafile si puo appagare quesa curiosità , come nella realtà puoi avvicinarti per ammirare un particolare senza perdere definizione.

Ritratto di Mauro T.
di Mauro T.

Iscritto dal 25 aprile 2011

Magazine

MAGAZINE

CyberLink PhotoDirector 11
PhotoDirector 11, la sfida di...
Nuova versione del software di editing foto, che fa...
Leggi tutto »
Phase One XT Camera System
Phase One XT Camera System,...
Un nuovo corpo leggero e compatto collega i dorsi...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

ULTIME DEL FORUM

Il Maestro

Maestro è il termine comunemente usato su FZ per
Leggi tutto»

Caricamenti

Buongiorbo. Perdonate il fuori tema. Non riesco a
Leggi tutto»

Fotografia o ritocco?

Secondo voi, dove finisce la fotografia quando si fa
Leggi tutto»

Dubbi o conferme?

Ciao a tutti, é un po' di tempo che non scrivo qualche
Leggi tutto»

Altre dal forum

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Luna George Meliés
Fotoritocco La luna nel pozzo
Concludiamo il discorso sul color grading passando per
Leggi tutto »
dare carattere a una foto (foto di Max Ferrero)
Fotoritocco Dare carattere a una foto
Come lavorare con i Livelli di Photoshop per
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Elliott Erwitt,Parigi, Francia, 1989 © Elliott Erwitt
dal 16/10/2019 al 15/03/2020 La famiglia raccontata da Elliott Erwitt
Al Mudec di Milano 60 scatti del fotografo americano
Leggi tutto »
Mostra "Sguardi" Contrasto Galleria
dal 18/09/2019 al 23/12/2019 A Milano trenta grandi ritratti
Contrasto Galleria ospita “Sguardi (dinamiche
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d