Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

Dubbi o conferme?

Martedì 07 maggio 2019

Ciao a tutti, é un po' di tempo che non scrivo qualche cosa ma oggi ho deciso di tediarvi esprimendo qualche considerazione.
Sono in una fase di stanca e la reflex pesa come gli zaini degli alpini che salivano verso la vetta della Marmolada durante il 1° conflitto mondiale. Cosa succede? Perchè? Sono nella norma? Dicono che succeda spesso e, solitamente, il cervello sta elaborando nuove idee e visioni che dovrebbero portare a migliori risultati.
Forse è davvero così e infatti non mi accontento più di postare una foto ma vorrei postare la foto perfetta ma il problema è che non esiste la foto perfetta, casomai esiste la foto che piace a molte persone ma non a tutte.
Nel bene e nel male mi sono sempre piaciute le foto ricche di geometrie oppure le foto di paesaggi "verdastro" ma a lungo andare iniziano a stancarmi ma, sopratutto, mi accorgo che le foto ritenute capolavori sono nella maggior parte dei casi immagini con figure umane all'interno del frame.
Ma anche questo non basta perché le persone devono comunque comunicare sensazioni altrimenti basterebbe fotografare gli spalti di uno stadio o il mercato rionale.
Sono giunto alla conclusione, seppur banale, che serva cultura, spirito di osservazione, fortuna e pazienza per produrre un'ottima foto.
Quindi che fare? Mi metto il cuore in pace perché non si impara in poco tempo ma almeno posso "accontentarmi" di osservare le Vs foto e seguire i continui input compositivi suggeriti da quel bianconero di Max Maestro che mi hanno fatto precipitare in questa fase di depressione fotografica :-)

Ritratto di scaraluca
di scaraluca

Iscritto dal 08 marzo 2013

Risposte

La crisi fotografica è alla

La crisi fotografica è alla base del cambiamento, se poi diventerai un fotografo migliore o un panettiere questo dipenderà da te. Non ti consiglio di passare alle mirrorless per alleggerire il peso. Quello che senti non è a base di kg ma di stimoli.
Poi è tutto normale, ogni 10 anni bisognerebbe fare sempre un sunto di ciò che è avvenuto per programmare la prossima decade... e a novembre sono proprio 10 anni di Fotozona

Ritratto di ironwas
di ironwas [maestro]

Iscritto dal 17 novembre 2009

E normale,si"imparacchia"

E normale,si"imparacchia" qualcose, si diventa piu critici in particolar modo delle proprie immagini e dalla magia dei primi scatti quando ogni scatto ci sembava bellissimo ora sembrano tutti mediocri.In realta sono senza dubbio meglio di una volta ma è il nostro giudizio che è cresciuto piu velocemente della nostra capacita.In questi peiodi di fiacca io solitamente scatto un qualche rullo analogico in b&w : tra scomodita sviluppo,scansione,qualita,ecc.... tonare al digitale mi pare un sogno:-)))Oppure mi invento mio"contest" personale come ad esmpio (fotogafare vecchie biciclette)le cerco le fotografo le catalogo....poi le brucio Aahah!!! Come ogni passione se non la fai crescere si spegne.FORZA Luca:-)))

Ritratto di Mauro T.
di Mauro T.

Iscritto dal 25 aprile 2011

anch'io

uso sempre meno lo zaino, con la mia D7000, ma perchè con la famiglia uso la bridge e lavorando a Milano, grazie ai mega pixel sempre più numerosi, scatto anche con il mio cell perchè trovo situazioni interessanti anche durante la settimana lavorativa. Per la pigrizia, io faccio così osservo molto e aspetto il momento WOW, che mi dice: ecco la foto, scatta.quello in cui invece trovo difficoltà e scegliere la foto giusta da postare dopo averne fatte 4o 5 dello stesso soggetto.La cosa invece che non sopporto guardando Master of Photografy (non so se avete visto alcune puntate) e che Toscani (uno dei giudici) dice che la foto del concorrente fa schifo, la stessa invece viene scelta e reputata valida del professionista ospite che sceglie le foto con il concorrrente. Allora vuol dire che tutte le foto sono belle e tutte le foto sono brutte. A Master Chef tranne qualche volta, i giudici sono mediamente d'accordo. Concludendo Luca, forza che arriva l'estate (forse) e che lo SCATTO SIA CON TE....SEMPRE. P.s:La D7000 (la mia bambina) la uso solo qaundo son da solo.

Ritratto di Licitralessandro
di Licitralessandro

Iscritto dal 14 settembre 2016

Luca, mi aggiungo al coro

Luca, mi aggiungo al coro degli “Anch’io”, e non so darti assolutamente nessun consiglio. Io ogni tanto mi sforzo di impormi qualche progetto e per ogni uscita sono soddisfatto se almeno una, e solo una foto mi soddisfa; è una mia abitudine che quando rientro a casa (spesso di notte) non vado a letto se non le ho sfogliate tutte (il privilegio dei pensionati…). Poi, a tempo debito, viene la fase due dove sento di poter esprimere un pensiero con una immagine. Se questo è un progresso della mia fotografia, non lo so, ma mi accorgo che già riguardando quelle del recente passato, beh, si, c’è una bella differenza! Ma guardare al passato non mi piace, ho la sensazione di poter raccontare ancora qualcosa del mio futuro. Ciao

Ritratto di AlbertoMare
di AlbertoMare

Iscritto dal 18 febbraio 2018

Magazine

MAGAZINE

Fujifilm X-A7
Fujifilm X-A7, semplice ma...
La sfida per una mirrorless entry level è...
Leggi tutto »
iPhone 11
iPhone 11, arriva anche la...
La novità dell’ultima versione di iPhone...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Luna George Meliés
Fotoritocco La luna nel pozzo
Concludiamo il discorso sul color grading passando per
Leggi tutto »
dare carattere a una foto (foto di Max Ferrero)
Fotoritocco Dare carattere a una foto
Come lavorare con i Livelli di Photoshop per
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Federico Borella, Five Degrees, Photographer of the year, SWPA 2019
dal 13/09/2019 al 03/11/2019 A Monza il Sony Awards 2019, con tanta Italia
Fino al 3 novmbre oltre 200 scatti in una nuova sede
Leggi tutto »
Manuel Cicchetti, Albero Vaia
dal 05/10/2019 al 03/11/2019 Vaia e le Dolomiti in bianco e nero
In mostra a Belluno per il Festival “Oltre le
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d