Richiedi una nuova password
Informazioni sul profilo utente
Gli spazi sono consentiti; la punteggiatura non è consentita ad eccezione di punti, trattini e underscore.
Un indirizzo e-mail valido. Il sistema invierà tutte le e-mail a questo indirizzo. L'indirizzo e-mail non sarà pubblico e verrà utilizzato soltanto se desideri ricevere una nuova password o se vuoi ricevere notizie e avvisi via e-mail.
Informazioni personali
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Informazioni privacy
Dichiaro di aver letto e di accettare completamente l'informativa sul trattamento dei dati il contratto d'uso del sito (consultabili qui) e di essere maggiorenne.
Autorizzo ESTREMA srl al trattamento dei dati per finalità connesse al servizio offerto da Fotozona.it, per analisi statistiche e sondaggi d'opinione e accetto di ricevere informazioni promozionali via email.
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del codice civile e delle norme del d. lsg. 206/2005 ("codice del consumo"), l'Utente dichiara di aver letto attentamente e di approvare tutte le clausule presenti nel Contratto e, in particolare, gli artt. 3 (Contenuti degli utenti); 4 (Rimozione di materiali immessi, trasmessi, comunicati e/o diffusi dall'Utente); 5 (Obblighi e garanzie rese dall'Utente); 6 (Responsabilità dell'Utente); 7 (Responsabilità di ESTREMA s.r.l.); 8 (Modifiche delle Condizioni);

la differenza tra immagine e fotografia....

Sabato 30 novembre 2013

ciao a tutti,in questi giorni si sta facendo strada sempre piu una riflessione,un pensiero,nella mia testa appunto sulla differenza tra immagine e fotografia.
di pancia è nato avendo avuto avuto modo di approfondire un po il discorso anche riguardo fotolia e varie similiari e nel vedere proprio esaltato il concetto di immagine che deve essere quasi impersonale per rispondere ai requisiti.
mi sa che si naviga nel marasma dell'immagine,"producendo" immagini in continuazione ma,molte volte senza fare "fotografia".
mettendo questo spartiacque,cioè da una una parte la fotografia che "esprime"un contenuto e invece l'immagine che è "al servizio" di un contenuto,mi si è schiarito un pò l'orizzonte personale e il perchè di un periodo di bilico tra il continuare o no a fare una cosa che fondamentalmente amo,cioè la fotografia!!
Su FZ parlo sempre a cuore aperto,per cui prendetela cosi com'è..insomma siamo sommersi di "immagini" ogni giorno che sono al "servizio" di contenuti commerciali,politici,ecc.ecc. e ci han fatto pure pensare che pure noi dobbiamo in continuazione "produrre","condividere" e "documentare" anche la pizza all'ananas mangiata la sera prima ,anche se non significa nulla un immagine...ma va bene uguale!! ma tutto ciò,secondo me,provoca una diarrea mentale priva di contenuti proprio..questo è per me l'immagine a cui ci hanno educato (visto che non riescono ad educare sui contenuti:).
La fotografia,invece,dovrebbe essere il risultato finale tangibile tradotto in forma di uno o più contenuti.Dovrebbe dire qualche cosa di più con la sua capacità di fermare il tempo nelle sua pieghe per vedere sotto le quinte e..ovviamente chi scatta dovrebbe aver voglia volere dire o trasmettere qualche cosa.
diciamo che,al solito purtroppo per voi (-: ho condiviso il mio pensiero errante nel luogo virtuale che continuo a ritenere la mia terra natale..
buoni scatti a tutti

Ritratto di simada
di simada

Iscritto dal 25 settembre 2010

Risposte

Sai che ti dico. Fai un salto

Sai che ti dico. Fai un salto a Milano e dai un'occhiata alla mostra di warhol a palazzo reale...ha risposto a molte domande che non sapevo neanche mi frullassero,per la testa. Messaggi senza contenuto. Contenuti senza messaggiio. Ripetibilitá dell'opera d'arte...illuminante. E terribilmente frustrante anche.

Ritratto di guarise
di guarise

Iscritto dal 08 febbraio 2010

Condivido il tuo pensiero.

Condivido il tuo pensiero. Con orrore, ad esempio, ho scoperto che mi hanno iscritta su FB ad un sito che si chiama "quello che mangio", qualcosa del genere: è abominevole. Foto di cibo e basta. Della serie "Non me ne può fregare di meno...". Milioni di volte migliori (inutile dirlo) gli scatti appetitosi di aesse e nulk...

Ritratto di roma131
di roma131

Iscritto dal 24 settembre 2011

BELLA DOMANDA SIMADA...COME

BELLA DOMANDA SIMADA...COME TUTTO IL PENSIERO CREDO SIA UNA DOMANDA...IO AL VEDO COSI...NN ESISTE PROPRIO DIFFERENZA TRA IMMAGINE E FOTOGRAFIA....E' SOLO CIO' CHE STA NELLA NOSTRA INTERPRETAZIONE LA DIFFERENZA,OVVERO...QUELLO CHE FA MUOVERE PENSIERI,NEUORNI,PERCEZIONI...ORA ADDIRITTURA E' UN PO CHE NN SCATTO MA LAVORO IMMAGINI,FOTOGRAFIE CHE ARRIVANO DAL WEB,A SAPERLO FARE ANDREI DI RENDERING X ALTRE COSE...ALLORA?LA STESSA MACCHINA FOTOGRAFICA E' A SERVIZIO DEL NOSTRO PENSIERO..COME UN PC E COME LA CONNESSIONE...OGGI NN ESISTONO PIU E NN DOVREBBERO ESISTERE BARRIERE CONCETTUALI DI CIO' CHE E FOTOGRAFIA O NOP....MA METTIAMO SOLO ATTRAVERSO GLI OCCHI DELLE RIFLESSIONI....TUTTO IL RESTO SERVE SOLO A CATALOGARE,CATALOGARCI E LIMITARCI....AL DI FUORI DI QUESTO NN ESISTE NULL ALTRO...

Ritratto di vitriol13
di vitriol13

Iscritto dal 23 settembre 2010

sulla differenza tra immagine

sulla differenza tra immagine e fotografia la vedo un po' come vitriol... la fotografia è d'altronde immagine per definizione... ci son immagini di varia natura e non necessariamente di "origine fotografica" questo si, o estremizzate a tal punto da farle diventare fantafotografia. Ma qui il discorso si fa ampio e con l'avvento del digitale il tutto si è poi amplificato in maniera esponenziale. Io la vedo come una serie di infiniti generi, che posson piacere o meno, è giusto che tutti abbiano il loro spazio e sta a noi filtrare e scegliere in base ai nostri gusti, alle nostre sensazioni, alla nostra sensibilità. Sul discorso di questa invasione di immagini più o meno significative di cui parli, ormai anche li è diventato tutto inevitabile, l’unica è provare a filtrarle fisicamente, tipo evitare i luoghi dove queste abbondano ;-)

Ritratto di ND'76
di ND'76

Iscritto dal 26 agosto 2010

per me almeno una condizione

per me almeno una condizione - necessaria ma non sufficiente - è che un'immagine diventa fotografia quando viene stampata.

Ritratto di bighouse
di bighouse

Iscritto dal 31 ottobre 2011

Magazine

MAGAZINE

Fujifilm X-A7
Fujifilm X-A7, semplice ma...
La sfida per una mirrorless entry level è...
Leggi tutto »
iPhone 11
iPhone 11, arriva anche la...
La novità dell’ultima versione di iPhone...
Leggi tutto »
Altri articoli

Magazine

MAGAZINE

filtro nd manfrotto
Filtri Manfrotto
Il digitale imita l'effetto dei filtri colore, ma...
Leggi tutto »
Sony NEX-F3
La nuova mirrorless Sony d'ingresso fa un bel...
Leggi tutto »
Altri articoli

Lezioni di fotografia

LEZIONI DI FOTOGRAFIA

Luna George Meliés
Fotoritocco La luna nel pozzo
Concludiamo il discorso sul color grading passando per
Leggi tutto »
dare carattere a una foto (foto di Max Ferrero)
Fotoritocco Dare carattere a una foto
Come lavorare con i Livelli di Photoshop per
Leggi tutto »
Altre lezioni di fotografia

Mostre ed eventi

MOSTRE ED EVENTI

Manuel Cicchetti, Albero Vaia
dal 05/10/2019 al 03/11/2019 Vaia e le Dolomiti in bianco e nero
In mostra a Belluno per il Festival “Oltre le
Leggi tutto »
Isabella Sommati, Alveare, da Fotoconfronti 2018
dal 28/08/2019 al 04/09/2019 Fotoconfronti OFF, contest a tema libero last minute
Pochi giorni per partecipare al bando e cercare uno
Leggi tutto »
Altre Mostre ed Eventi

n/d